Cosmetici naturali, biologici, tradizionali… quanta confusione! Ma cosa cambia tra gli uni e gli altri?

Почему следует перейти на натуральную косметику BLAURI?

Cosmesi “naturale”

Quante volte ti è capitato di pensare che una crema fatta con ingredienti naturali fosse automaticamente biologica? Succede molto spesso di confondere “naturale” e “bio” ma non è colpa di nessuno. Non esiste ancora una vera e propria linea guida ufficiale che definisca esattamente cosa si intende per naturale nei prodotti cosmetici. Di solito “naturale” è ciò che deriva da quello che è già presente in natura, usato puro o dal quale vengono fatti estratti, oli e burri. Piante, frutti, fiori… l’elenco è molto lungo! Per esempio sarà “con ingredienti naturali” una crema a base di camomilla, perché sfrutta le proprietà di questo elemento e lo impiega nella cosmesi. Generalmente i cosmetici naturali contengono al massimo il 10% di sostanze vegetali pure, a cui vengono aggiunti altri elementi vegetali ottenuti per trasformazione. Come capire se un cosmetico è naturale? Basta leggere l’INCI, ossia la lista di ingredienti, dove troverai indicate le componenti in base alla loro concentrazione in ordine decrescente.

Cosmesi “biologica”

Anche i cosmetici biologici (o “organici”) sono formulati con materie prime vegetali (da cui deriva la confusione). La differenza è però che sono tutte provenienti da agricoltura biologica: gli ingredienti che li compongono devono quindi essere accompagnati da una certificazione che ne garantisca la provenienza. Dalla natura vengono quindi presi elementi tramite metodi a impatto ambientale controllato: non vengono usati pesticidi, OGM o additivi. Anche la percentuale di sostanze vegetali pure sale, arrivando anche a un 70-90%. 

Cosmesi “tradizionale”

La cosmesi classica può non utilizzare sostanze di origine naturale nelle sue formulazioni e creare invece ricette composte di soli ingredienti sintetizzati in laboratorio. In alcuni cosmetici tradizionali è possibile trovare anche siliconi, parabeni e tensiottivi, derivati del petrolio e agenti chimici abbastanza aggressivi. E non solo: coloranti e profumazioni di origine sintetica che possono appesantire il prodotto e irritare le pelli più sensibili. 

Запуск бизнеса по разработке и продаже эксклюзивной натуральной косметики

Cos’è meglio?

Se è possibile è sempre meglio optare per prodotti naturali e biologici. I cosmetici che seguono queste due linee guida infatti sono i più sicuri e controllati, tanto che ci sono certificazioni che garantiscono per la loro qualità. Sono spesso anche molto più efficaci di quelli convenzionali perché alleggeriscono i composti da sostanze sintetiche e così facendo si accordano meglio ai diversi tipi di pelle.